Per informazioni:+39 345 6700036
ECO MAJOR - LOGO

ECO MAJOR

Raccolta e Smaltimento Batterie Esauste
Commercio Rottami Metallici


Batterie Esauste

Raccolta e Smaltimento Batterie Esauste

Le batterie esauste sono rifiuti pericolosi, in quanto inquinanti per via dei metalli pesanti che contengono, quali il piombo, il cromo, il cadmio, il rame e lo zinco, ma soprattutto il mercurio. Se conferite non correttamente, possono inquinare il terreno e le falde acquifere.  Devono quindi essere raccolte separatamente per poter essere trattate in sicurezza o avviare a recupero i metalli pesanti contenuti in questi materiali, che così possono essere reinseriti nei vari cicli produttivi.

In Italia viene richiesto il recupero e il riciclo delle batterie piombose cioè quelle presenti nelle automobili (ma anche in automezzi, trattori, barche e simili). Esse contengono sostanze nocive che se disperse nell'ambiente possono contaminarlo per cui devono essere demolite seguendo un opportuno processo. Inoltre, è possibile estrarre il piombo per riutilizzarlo riducendo così gli sprechi. 

Ciclo di Smaltimento
Batterie Esaute

Le pile e gli accumulatori esausti, da sottoporre a trattamento, devono essere caratterizzati e separati per singola tipologia (portatili ricaricabili, portatili non-ricaricabili, industriali, per veicoli) e, qualora possibile, per caratteristiche chimiche al fine di identificare la specifica metodologia di trattamento. 
Il trattamento deve comprendere, preventivamente, la rimozione di tutti i fluidi e gli acidi. Qualsiasi stoccaggio e fase di trattamento deve avere luogo in siti provvisti di superfici impermeabili e idonea copertura resistente alle intemperie o in idonei contenitori.

Recupero Pile ed Accumulatori

BATTERIE PRIMARIE (Non Ricaricabili)
  • Zinco-Carbone
    (per apparecchi a basso consumo, per es. sveglie)

  • Alcalino-Manganese
    (per apparecchi ad elevato fabbisogno di energia, per es. walkman)

  • Litio
    (ad esempio, per fotocamere, orologi da polso o calcolatrici tascabili)

  • Zinco-Aria
    (batterie per usi specifici, ad esempio apparecchi acustici)

  • Ossido d'Argento
    (celle a bottone, ad esempio per orologi o calcolatrici tascabili)
BATTERIE SECONDARIE (Ricaricabili)
 
  • Piombo
    (utilizzati per l'alimentazione automobili e camion)

  • Nichel-Cadmio
    (batterie economiche per apparecchi ad elevato consumo di energia)

  •  Nichel-Idruro metallico
    (per giocattoli, videocamere, apparecchi radio; meno nocive degli accumulatori al nichel-cadmio)

  • Ioni e polimeri di litio
    (per cellulari, notebook o fotocamere digitali)
Share by: